Ricerca a pagamento o organica su Google quale scegliere
In dubbio sulla ricerca a pagamento o organica su Google, quale scegliere? Guarda l'articolo che abbiamo preparato per te e scoprilo ora!
ricerca-a-pagamento-o-organico-quale-scegliere

Con così tante opportunità e piattaforme all'interno dello spazio online, può essere difficile capire quali siano quelle giuste per la tua attività e come sfruttarle efficacemente. Ma sai quando scegliere la ricerca organica o a pagamento su Google? Ecco cosa vedrai qui!

Uno degli strumenti più potenti è, ovviamente, i motori di ricerca. Google elabora 40.000 ricerche al secondo e circa il 90% di tutte le ricerche online inizia con una query di ricerca. Tuttavia, molti esperti di marketing e imprenditori sono abbagliati dalla complessità dei motori di ricerca. Inoltre, come trasformare le opportunità che hanno in risultati realizzabili.

Continua a leggere e scopri come scegliere quale ricerca è giusta per la tua attività su Google tra a pagamento e organica.

Come iniziare a scegliere la ricerca organica e a pagamento per Google

Prima di elaborare le strategie dei motori di ricerca e quali tattiche potrebbero essere appropriate per i tuoi obiettivi di business, è importante comprendere le basi di come funzionano i loro complessi algoritmi. Inoltre, cosa vedi tu (o potenziali clienti) su quelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). Ci sono molte opzioni del motore di ricerca. Ma di gran lunga il più sofisticato e consolidato è Google, con una quota dell'88% di tutte le ricerche online. Per questo motivo, ci concentreremo sulla tua piattaforma. 

Che cos'è la ricerca organica?

I risultati di ricerca organici vengono generati quando un utente digita una query su Google. Nella maggior parte dei casi, questi risultati sono accompagnati da altri formati, come annunci a pagamento ed elenchi di prodotti. Tuttavia, ciò che rende i risultati di ricerca organici diversi da questi altri risultati è che sono apparsi perché la pagina di collegamento è altamente pertinente alla query di ricerca (non perché hanno pagato per essere presenti), combinato con un buon livello di esperienza utente. ).

rilevanza

Google classifica anche i risultati di ricerca organici in base alla pertinenza. Quindi, se fai clic sul risultato organico in alto per qualsiasi query di ricerca, questa è la pagina Web più pertinente. Ma anche più qualificato nel database di Google.

Per "qualifica" si intende in base ai 1000 segnali che Google utilizza per classificare le pagine per una determinata query. Senza entrare troppo nei dettagli, in base alla pertinenza dei contenuti, Google classifica i siti Web anche su aspetti come la reattività dei dispositivi mobili.

Se esegui una ricerca su un dispositivo mobile, ma la pagina Web più pertinente (in termini di contenuto) non è mobile responsive, Google darà la priorità alla successiva pagina Web altamente pertinente.

Questo perché è molto meno probabile che l'utente rimanga su una pagina che ha una formattazione e un'esperienza utente scadenti. Di conseguenza, il contenuto di quella pagina è quasi irrilevante.

In sostanza, la priorità di Google è garantire che l'utente trovi le informazioni più rilevanti. E anche nel minor tempo e con la migliore esperienza utente. Naturalmente, questo è più facile a dirsi che a farsi. E se operassi all'interno di un settore competitivo e la tua concorrenza fosse davvero esperta nel tenere il passo con l'algoritmo di Google? Ci sono solo così tante opportunità per apparire sulla prima pagina, quindi se c'è molta concorrenza, dovrai ottimizzare continuamente il tuo sito secondo le ultime best practice di Google. Questo processo è noto come Ottimizzazione per i motori di ricerca, spesso abbreviato in SEO.

Cos'è la ricerca a pagamento?

La ricerca a pagamento è un altro metodo per ottenere una posizione sulla SERP di Google, tuttavia questo tipo di risultato è classificato come annuncio poiché il risultato viene visualizzato perché l'inserzionista paga Google per visualizzarlo. Il vantaggio di questo tipo di risultati dei motori di ricerca è che è uno degli unici metodi che consente agli inserzionisti di raggiungere il primo posto su Google, se sono abbastanza esperti da battere la concorrenza.

Sebbene questo tipo di annuncio sia essenzialmente basato sull'asta, c'è molto di più per prendere piede che semplicemente avere un'offerta competitiva.

Come la ricerca organica, Google utilizza molti segnali per decidere se un annuncio deve essere posizionato e in quale posizione, inclusi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, la reattività su dispositivi mobili del sito, l'annuncio e la pertinenza della pagina di destinazione alla query e all'esperienza dell'utente.

Tutti questi fattori sono riassunti da una metrica chiamata "Punteggio di qualità", che funziona attraverso un sistema di ranking, classificando la qualità dell'annuncio di ciascun inserzionista da 1 a 10.

In che modo Google classifica gli inserzionisti?

In che modo Google utilizza tutte queste informazioni per classificare gli inserzionisti? Ecco una spiegazione:

In breve, Google utilizza l'offerta dell'inserzionista moltiplicata per il suo punteggio di qualità, che fornisce quindi una cifra complessiva del ranking dell'annuncio. L'inserzionista con il ranking dell'annuncio più alto ottiene quindi il primo posto, il secondo più alto raggiunge la successiva posizione disponibile e così via. Poiché tutte le posizioni degli annunci vengono utilizzate nella pagina dei risultati (questo numero varia), gli inserzionisti con il ranking dell'annuncio più basso non vengono visualizzati affatto. A differenza di un'asta tradizionale, anche gli inserzionisti non pagano l'importo dell'offerta quando un utente fa clic su un annuncio, pagano l'importo minimo per battere l'inserzionista successivo più competitivo. Questo metodo di offerta significa che l'inserzionista in posizione non paga sempre di più di chi si trova in posizioni inferiori, poiché Google favorisce la pertinenza e l'esperienza dell'utente.

classifica degli annunci

Ogni volta che qualcuno cerca una query su Google, inizia una nuova asta di annunci. Ciò significa che il ranking dell'annuncio può cambiare minuto per minuto, per la stessa frase nello stesso giorno. Ad esempio, un inserzionista può offrire una maggiore competitività in determinati momenti della giornata, o anche per determinate località, generi e/o fasce di età.

Un inserzionista ha il pieno controllo di ciò che spende in un determinato giorno mentre comunica a Google il proprio limite giornaliero, quindi una volta che ha ricevuto una serie di clic che equivalgono al valore X, Google smetterà di mostrare i propri annunci per quel giorno. A volte Google può ottimizzare la spesa tra i giorni, cercando maggiori opportunità di conversione, tuttavia, l'inserzionista non spenderà mai più del proprio budget giornaliero in un determinato mese. 

Ogni inserzionista ha budget e aspirazioni diversi, quindi un inserzionista competitivo al mattino potrebbe non disporre di budget sufficiente per rimanere competitivo di notte, oppure potrebbe semplicemente non voler mostrare a quest'ora del giorno: questo può essere particolarmente rilevante per un inserzionista .inserzionista che dispone di un negozio fisico con orari di apertura standard, anziché un'offerta di e-commerce 24 ore su XNUMX, XNUMX giorni su XNUMX. Un budget adeguato sarebbe considerato come la possibilità di mostrare gli annunci per tutte le ricerche idonee in un determinato giorno, in base al targeting personalizzato definito dall'inserzionista.

Ricerca Google a pagamento o organica: quale scegliere?

Ora che comprendiamo le basi della ricerca organica e a pagamento, quindi probabilmente ti starai chiedendo quale funzionerà probabilmente per la tua attività. Quando parli con altre aziende, agenzie o individui, scoprirai che tendono a sostenere l'una o l'altra, in base alla loro esperienza o anche alle loro competenze dal punto di vista dell'agenzia. Tuttavia, non esiste una strategia adatta a tutte le dimensioni e ciò che potrebbe funzionare per un'azienda potrebbe non funzionare per un'altra. 

Le tattiche su misura sono la chiave del successo online e, in definitiva, per ottenere i massimi risultati (con profitto, ovviamente), è probabile che una strategia di ricerca organica e a pagamento olistica sia l'unico modo per ottenere i massimi risultati e l'efficienza.

Diamo un'occhiata a caratteristiche e vantaggi fianco a fianco:

Ci sono chiaramente alcune somiglianze tra la ricerca organica e quella a pagamento, ma sono le loro differenze che consentono risultati superiori se utilizzate in combinazione. Gli utenti che fanno clic sugli annunci sono spesso diversi da quelli che fanno clic sui risultati organici. È improbabile che qualcuno che normalmente utilizza risultati organici faccia clic su un annuncio, tuttavia, ciò non vuol dire che se un annuncio è nel posto giusto al momento giusto con il messaggio giusto, non farà clic su di esso: è molto probabile per farlo.!

Google ha eseguito ricerche basate su migliaia di risultati, clic e test suddivisi per dimostrare la potenza di una strategia combinata.

La ricerca mostra che un inserzionista con una posizione di 50 punto sia a pagamento che organico riceverà fino al 82% di clic in più rispetto all'utilizzo di una sola tattica. Questo numero aumenta man mano che avanziamo nella classifica dei risultati, quindi un annuncio in seconda posizione, con una posizione organica da due a quattro, otterrà l'XNUMX% di clic in più rispetto all'utilizzo di un annuncio isolato e così via. 

livello di risultati

Quando un'azienda sceglie solo una tattica rispetto all'altra, mentre è possibile ottenere risultati redditizi, è improbabile che esegua e raggiunga lo stesso livello di risultati delle strategie aggregate.

Potresti decidere di voler continuare a perseguire la ricerca organica come strategia autonoma, o per un risparmio sui costi percepito, o forse hai un posto migliore per concentrare le tue risorse limitate. 

Qualsiasi sforzo incentrato su posizioni organiche non avrà effetto istantaneamente. La ricerca a pagamento, d'altra parte, può essere istantanea, quindi puoi lanciare una campagna oggi e ottenere nuovi appuntamenti e clienti domani.

Nei casi in cui le aziende hanno un nome che contiene prodotti o servizi generici all'interno del loro settore, si consiglia vivamente di disporre di una strategia di ricerca a pagamento guidata dal marchio.

Utilizzando la ricerca a pagamento, possono assicurarsi il primo posto in modo che i loro clienti e potenziali clienti possano identificarli facilmente:

Il vantaggio di questa tattica è che protegge il marchio e significa che vengono visualizzati meno annunci concorrenti, perché non saranno mai così pertinenti come lo è un marchio, per il proprio nome cercato come query. Inoltre, il costo di un clic su un annuncio di questo tipo è minimo, poiché il marchio è così rilevante che la concorrenza si basa sulla query, non sull'offerta.

Ora comprendiamo le basi, le somiglianze e le differenze fondamentali e, soprattutto, perché e quando è meglio utilizzare la ricerca organica e a pagamento in combinazione o anche da sola (raramente!). Quindi ora è il momento di pensare a come dovresti usare queste tattiche e applicarle alla tua attività. Se hai già utilizzato uno o entrambi questi canali in precedenza e hai avuto scarso successo, potrebbe valere la pena riflettere sul perché, in base alle tue nuove conoscenze.

Come funziona in pratica?

Abbiamo trovato la maggior parte dei clienti che in passato hanno avuto esperienze negative con la ricerca organica e/o a pagamento, spesso a causa di una scarsa implementazione ed esecuzione. Non perché il canale non funzioni per il tuo modello di business. Esistono 100 modi per indirizzare efficacemente i clienti attraverso canali a pagamento e organici. Ecco perché è fondamentale lavorare con un'agenzia o un membro del team interno che comprenda il tuo modello di business dentro e fuori.

C'è molto di più nella ricerca organica oltre a essere sicuro di essere visualizzato. Se ti presenti per un certo termine, è il termine migliore per cui la pagina potrebbe classificarsi? Anche se è una parola chiave di ricerca ad alto volume, non significa che sia quella giusta. Le parole chiave con volumi di ricerca molto bassi non hanno abbastanza opportunità.

Nel frattempo, le ricerche ad alto volume portano molta concorrenza con loro e sono spesso molto generiche. Nella maggior parte dei casi, ci sarà un mezzo felice che fornirà ottimi risultati per la tua attività. Tuttavia, comprendere il processo di selezione del termine giusto è complesso, quindi vale sempre la pena ottenere un parere professionale.

Potresti pensare che gli annunci di Google siano diventati più automatizzati e, di conseguenza, più facili da usare. Tuttavia, il mondo dell'automazione è pericoloso per i budget di marketing, soprattutto in un ambiente complesso.

ottimizzazione costante

Ciò significa che per aziende come queste prevale la logica umana, ovvero bassi volumi di traffico e ricerche, con un enorme crossover ai mercati guidati dai consumatori, che il business non serve. Ciò significa garantire un'ottimizzazione costante per interrompere la visualizzazione per termini, utenti e dati demografici irrilevanti. È difficile per Google determinare questi fattori perché, a differenza di una persona, non è in grado di comprendere i dettagli intrinseci del tuo modello di business e dei tuoi clienti. Per aziende come questa, mentre il biologico funzionerà per loro, genererà molto traffico sprecato. Mentre con la ricerca a pagamento c'è molto più controllo su quando, dove e come viene visualizzato un annuncio.

Guarda ora le differenze tecniche tra la ricerca Google a pagamento e quella organica tra cui scegliere saggiamente

Il PPC, o marketing pay-per-click, prevede la creazione di annunci che appaiono in cima ai risultati di ricerca. L'inserzionista paga una piccola commissione ogni volta che si fa clic sull'annuncio, essenzialmente acquistando traffico verso il sito.

SEO, o ottimizzazione dei motori di ricerca, implica l'ottimizzazione del tuo sito di e-commerce per migliorare i ranking di ricerca organici. Ma anche per indirizzare più traffico al tuo sito web, che è gratuito ma richiede molto impegno.

Ricerca a pagamento vs. organico su Google: quando è il momento giusto per sceglierli?

Il primo passo per decidere quale tipo di sondaggio utilizzare è determinare chi è il tuo pubblico di destinazione. Comprendi le persone e i profili degli acquirenti per definire chiaramente il tuo pubblico di destinazione.

Da lì, crea una strategia per portare i tuoi contenuti di fronte a quel pubblico. È importante notare che una strategia non è superiore all'altra e la decisione dipende dalle esigenze specifiche di un'azienda.

ricerca a pagamento

La ricerca a pagamento è una delle forme più popolari di PPC. Quando vedi annunci nella parte superiore delle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP), significa che l'azienda ha pagato per quell'annuncio e ha fatto un'offerta per il posizionamento.

Se stai cercando di sfruttare il PPC per la tua attività ma non sei sicuro che sia la decisione giusta, ti consigliamo di contattare un'agenzia PPC di eCommerce certificata per vedere come possono aiutarti.

Per ora, stiamo notando alcune situazioni comuni in cui le aziende valutano la ricerca a pagamento rispetto a quella organica e la ricerca a pagamento è spesso il cambiamento.

Risultati immediati

Con la SEO, il posizionamento in cima ai risultati di ricerca organici richiede tempo e duro lavoro per essere mantenuto. È sciocco aspettarsi risultati in un breve periodo di tempo perché la SEO è vista come una strategia a lungo termine. Ed è fatto per dirigere e mantenere il traffico in atto.

D'altra parte, mostrare annunci a pagamento al pubblico giusto è destinato a generare risultati significativi. Secondo HubSpot, gli annunci ppc possono aumentare la consapevolezza dell'80%. Quindi, se il tuo obiettivo è ottenere risultati immediati, ti consigliamo di sfruttare la ricerca a pagamento.

Mirando a un pubblico altamente specifico

Se stai cercando di rivolgerti a un pubblico altamente specifico per una promozione, utilizza la ricerca a pagamento. Una funzione chiave a pagamento offre che la SEO non è le sue funzionalità di targeting ristretto.

Facebook è un ottimo esempio di piattaforma di social media che offre pubblicità PPC. Sebbene i dati demografici e la posizione siano i criteri di targeting più banali, il targeting degli annunci di Facebook offre una vasta gamma di altre opzioni. Ad esempio, età, sesso, lingue, interessi, targeting per eventi della vita, campagne simili, segmenti di pubblico personalizzati e altro ancora.

La segmentazione dei potenziali clienti in base a questi criteri garantisce che i tuoi contenuti vengano visti dal pubblico desiderato. Inoltre, aiuta a indirizzare il traffico verso il tuo sito web, il che significa più dollari in tasca.

Quando c'è un'offerta sensibile al fattore tempo

Questo si lega al desiderio di risultati immediati. Sia che tu stia eseguendo una promozione in base al tempo o offrendo qualcosa che è sensibile al tempo, non c'è dubbio che la ricerca a pagamento sia la risposta. Gli annunci a pagamento faranno il lavoro e porteranno i risultati che desideri vedere in un breve lasso di tempo.

Evita di utilizzare le campagne SEO in quanto richiedono molto tempo per produrre risultati e non garantiscono che la tua offerta sarà vista dal tuo pubblico di destinazione.

Quando la classifica è una priorità

Chiunque abbia una conoscenza fondamentale della ricerca a pagamento rispetto a quella organica sa che gli annunci a pagamento sono al di sopra dei risultati di ricerca organici. Se il tuo obiettivo principale è posizionarti in cima alle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP) al fine di aumentare la conversione di Google AdWords, continua a utilizzare gli annunci a pagamento.

Ricerca organica

In un mercato dell'e-commerce altamente competitivo, molte aziende faticano a comparire nei risultati di ricerca organici. Investire risorse e budget nella pubblicità PPC ha l'obbligo di seguire classifiche elevate; tuttavia, queste tattiche non sono sempre sostenibili.

Amiamo la ricerca organica perché ha un valore duraturo. Le aziende che si impegnano a mantenere e ottimizzare le proprie strategie SEO ne traggono vantaggio quando le loro pagine appaiono in cima.

Se stai cercando di espandere la tua presenza nella ricerca organica e attirare nuovi clienti, ti consigliamo di collaborare con un'agenzia SEO eCommerce certificata. Inoltre, dovrebbe dedicarsi all'utilizzo di strategie SEO tecniche e non tecniche per aiutare la sua attività a crescere.

Per ora, condividiamo alcuni casi comuni in cui le aziende valutano la ricerca a pagamento rispetto a quella organica e la ricerca organica/SEO è l'opzione più praticabile.

Volendo risultati coerenti

Possono essere necessari da diversi mesi a un anno prima che le aziende vedano i risultati dei loro sforzi di ricerca organica. Anche se questo può sembrare ingombrante, promettiamo che è un processo gestibile. Investire il tempo per esercitarsi e sviluppare la pazienza ti aiuterà ad aumentare le tue classifiche organiche.

Goditi il ​​vantaggio di mantenere un traffico costante verso il tuo sito di e-commerce una volta che le tue pagine appaiono in cima alle classifiche organiche. Continua a migliorare e mantieni la tua strategia in una posizione elevata per molto tempo.

Quando si stabilisce l'autorità del sito web

Un sito di autorità è la fonte di informazioni a cui le persone cercano informazioni affidabili e affidabili. Se stai cercando di stabilire l'autorità del tuo sito, la SEO è il passo perfetto da compiere. I siti delle autorità generano elevate quantità di traffico in base a URL, pagine Web ottimizzate e contenuti unici e pertinenti.

Per classificarti nella ricerca organica, ottimizza la tua SEO off-site con i backlink da siti autorevoli. Questi backlink essenzialmente dicono ai motori di ricerca che il tuo sito è affidabile perché è "supportato" da un sito affidabile e autorevole.

Aumentando il valore del sito web

Se stai cercando di aumentare il valore del tuo sito di e-commerce, ti invitiamo a sfruttare le migliori pratiche SEO. Ci piace pensare ai siti web come immobili su Internet e ci sono una moltitudine di ragioni per aumentarne il valore.

Sfrutta la SEO e ottimizza la tua strategia per aumentare il traffico del sito web, i backlink del sito autorevole e le classifiche di ricerca organiche.

Conclusione su come scegliere se utilizzare la ricerca organica o a pagamento su Google

Se hai già trovato la tua attività in questi casi o hai bisogno di chiarimenti su quando è meglio sfruttare la ricerca a pagamento rispetto a quella organica, speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a capire meglio.

In genere consigliamo di utilizzare la ricerca a pagamento per ottenere risultati immediati, promuovere un'offerta sensibile al fattore tempo, rivolgerti a un pubblico specifico o assicurarti un posizionamento elevato. D'altra parte, consigliamo la ricerca organica per ottenere risultati coerenti a lungo termine, stabilire l'autorità del sito o aumentare il valore del sito.

Quindi, quando scegli tra ricerca organica o a pagamento per Google, tieni presente che dipende dalla tua strategia.

Se hai domande sull'utilizzo di ppc o SEO per la tua attività di e-commerce o vorresti saperne di più su come Agenzia dei colori può aiutare, per favore contattaci. Il nostro team si metterà in contatto!

Se ti è piaciuto l'articolo Vedi più notizie:

  • Agenzia web
  • SEO
  • Ricerca a pagamento o organica su Google quale scegliere

Articoli aggiornati su: Siti web, SEO e strategie digitali

CERCA
Filtri generici

Informazioni sul blog dell'agenzia di colori

Il nostro Blog è un'estensione della nostra conoscenza trasmessa con grande cura a ciascuno di voi, leggendo gli articoli unici qui, se desideri condividere per qualsiasi scopo, la sua riproduzione è autorizzata purché debitamente citata.

Strumenti utili per la consulenza SEO
WhatsApp
Telegramma
Facebook
Twitter
LinkedIn
E-mail

Apprezziamo la tua privacy

Noi e i nostri partner memorizziamo o accediamo alle informazioni sul dispositivo, come i cookie, ed elaboriamo dati personali, come identificatori univoci e informazioni standard inviate dai dispositivi, per le finalità descritte di seguito. È possibile fare clic per acconsentire al trattamento da parte nostra e dei nostri partner per tali scopi. In alternativa, puoi cliccare per negare il consenso, oppure accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di dare il consenso. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web.

Cookie strettamente richiesti

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati ​​sui nostri sistemi. In genere, vengono impostati solo in risposta alle azioni intraprese che corrispondono a una richiesta di servizio, come l'impostazione delle preferenze sulla privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser in modo che blocchi o avvisi di questi cookie, ma alcune parti del sito Web non funzioneranno. Questi cookie non memorizzano alcuna informazione di identificazione personale.

cookie per le prestazioni

Questi cookie ci consentono di contare le visite e le sorgenti di traffico in modo da poter misurare e migliorare le prestazioni del nostro sito web. Ci aiutano a sapere quali sono le pagine più e meno popolari e a vedere come i visitatori si muovono all'interno del sito web. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono aggregate e quindi anonime. Se non consenti questi cookie, non sapremo quando hai visitato il nostro sito web.

Cookie di funzionalità

Questi cookie consentono al sito Web di fornire funzionalità e personalizzazione avanzate. Possono essere stabiliti da noi o da fornitori esterni i cui servizi abbiamo aggiunto alle nostre pagine. Se non si accettano questi cookie, alcune o anche tutte queste funzionalità potrebbero non funzionare correttamente.

Cookie pubblicitari

Questi cookie possono essere impostati attraverso il nostro sito Web dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste società per creare un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pubblicitari pertinenti su altri siti web. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma si basano sull'identificazione univoca del browser e del dispositivo Internet dell'utente. Se non consenti questi cookie, otterrai pubblicità meno mirata.

Visita le nostre pagine Politiche sulla privacy e Termini e condizioni.

Politica sui cookie e Privacy dei dati
Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web per offrirti l'esperienza più pertinente, ricordando le tue preferenze e le visite ripetute e aiutandoti a salvare i dati. Cliccando su "Accetta i Termini", acconsenti all'uso di TUTTI i cookie e alla politica sulla privacy del sito web. Leggi la Politica.
annunci googleannunci google
Possiamo aiutare?